Casale Giannella, l'ombelico del mondo WWF

 

 

Ci sono dei luoghi che rimangono il cuore di un'associazione, che lo rimangono nonostante gli eventi, i subentri, gli anni e i cambiamenti. E per questo quando riprendono a battere lo fanno con ritmo allegro, condiviso da chi questi luoghi non li ha mai abbandonati. Questo è il caso del CEA "A.Peccei", meglio conosciuto come il Casale  Giannella, all'interno dell'Oasi Laguna di Ponente di Orbetello.

 

 

 

 

Certo si potrebbe dire: "ti piace vincere facile ?!", perchè il Casale dispone di 50 posti letto, sala ristorante, salone convegni, laboratori, prati, veranda, osservatorio in laguna, giardino delle farfalle, il mare a 200 mt e 2 oasi nel raggio di 20 km. Tutto questo potenziale ha ripreso lo splendore di un tempo grazie soprattutto al personale delle Oasi della Maremma e ai volontari, sempre disponibili e competenti. Da circa un anno il cuore del Casale è tornato a battere, tutte le attività hanno ripreso a pieno ritmo: non solo gli storici campi estivi per bambini/ragazzi,ma anche convegni, soggiorni a tema, seminari e stage, giornate di educazione ambientale, turismo scolastico, scuole vela; la struttura èanche sede delle manifestazioni WWF più importanti (Festa Oasi e Earth Hour), ed è fornita di tre foresterie riservate ai soci WWF, che da oggi sono finalmente aperte tutto l’anno, grazie alla collaborazione con la neo associazione Occhio in Oasi.

Tantissimi Amici sono tornati a vedere se il Casale e Gigi esistono ancora e in effetti li hanno ritrovati in gran forma. Gigi Calchetti è stato il padre/custode di questo posto e ora insieme al team delle oasi si sta adoperando perché "tutto torni come una volta", anzi con più forza e proposte. Soggiornare al Casale Gianella significa non solo vivere continue emozioni dovute al luogo e agli animali presenti, ma condividere un bene dell’associazione a disposizione di tutti i soci e contribuire al suo mantenimento, conoscere meglio come il WWF impiega le proprie risorse e condividerne fino in fondo la mission.

casaleQuesto è il periodo dell’arrivo degli uccelli svernanti, il periodo in cui ne arrivano a migliaia e si radunano nelle acque trasparenti delle nostre storiche oasi di Burano ed Orbetello, il periodo in cui si possono osservare i bellissimi fenicotteri rosa, gli eleganti aironi bianchi, le spatole dal caratteristico becco a forma di mestolo, le avocette dal becco all’insù, il periodo per fotografare, disegnare e fare passeggiate in natura al riparo dai cacciatori, il periodo in cui è possibile condividere la nostra passione con tante altre persone. Allora vi aspettiamo presto e vi preghiamo di condividere questa notizia tra i vostri amici, tra gli insegnanti dei vostri figli e tra tutti coloro che possano essere interessati ad un soggiorno in Maremma in una struttura WWF.

Accoglienza turistica

Galleria di foto

Modulo prenotazioni